Avere 100 mq in 40


Com’è possibile avere 100 mq in 40? Con la progettazione dello Studio Garneau che tiene conto di tutti gli angoli e sfrutta tutto lo spazio a disposizione.

……….

Alla maggior parte di noi alla sola l’idea di vivere in uno spazio vitale di meno di 40 mq, viene la pelle d’oca.

“E dove metto tutta la mia roba? E come ci sopravvivo in un bagno che è un buco?” Abbiamo tutti la mania di pensare di dover vivere in una casa galattica, stile hollywoodiano, con 10 stanze e 15 bagni.

Ma non è così, se ci pensate bene non c’è bisogno di tutto questo spazio…che ci facciamo con spazi così grossi, ci giochiamo a nascondino?? L’importante in realtà è che ogni cosa sia organizzata e progettata bene, di modo che ogni cm sia sfruttato e non ci siano “tempi morti”.

100 MQ IN 40 CON UNA PROGETTAZIONE INTELLIGENTE

L’esempio perfetto di questa idea è l’appartamento a New York ristrutturato dallo Studio Garneau e che si chiama Transformer (non a caso).

Si tratta di un appartamento antecedente la guerra e che versava in pessime condizioni; la ristrutturazione ha dato vita ad un piccolo loft, nella frenetica grande mela.

100 mq in 40

Image credits: Studio Garneau

Pareti ridotte all’essenziale, pochissime divisioni fisse: questo il segreto per questa casa in continuo divenire. Ecco quindi che una parete mobile di 3 mt di altezza separa alternativamente la camera da letto dal soggiorno, creando spazi individuali all’occorrenza.

E con il letto ribaltabile e gli armadi a scomparsa il gioco è fatto. Come finiture l’intramontabile bianco opaco e il noce come essenza.

Come dice l’architetto “è tutta una questione di cerniere e binari”, perché anche se sembra semplice in realtà nasconde una genialità super come testimoniano i due premi vinti dal progetto: AIA award e Residential Architect Award.

100 mq in 40

Image credits: Studio Garneau

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.


Lascia un Commento