L’arte del riciclo: come la spazzatura diventa design


Il riciclo è un’arte ben precisa che se svolta a dovere permette di realizzare anche pezzi d’arredo di vero design, con un occhio anche all’ambiente.

……….

La spazzatura è una grande risorsa nel posto sbagliato a cui manca l’immaginazione di qualcuno perché venga riciclata a beneficio di tutti. 

MARK VICTOR HANSEN

In questo periodo storico sembra che tutti siano sempre più interessati al riciclo e all’uso intelligente dei materiali.

E per fortuna, vi dirò: innanzitutto, così ricicliamo tutte le tonnellate di prodotti che la nostra società fabbrica e poi contribuiamo a creare oggetti unici e irripetibili.

Non è sempre detto che per avere un “pezzo di design” si debba spendere migliaia di euro e si debba per forza rivolgersi alle grandi marche.

IL RICICLO CHE DIVENTA DESIGN CON LABObina E TP LASER

Ci sono tantissime realtà giovani che hanno fatto dei materiali, delle tecnologie e del riciclo il loro punto di forza.

Prendiamo ad esempio LABObina design: una giovanissima realtà del pavese che ha deciso di fare del riciclo la sua identità.

Partendo dalle bobine (si avete capito bene, quanti di noi ci avrebbero pensato??) avvolgicavo creano oggetti sempre diversi che personalizzano e arredano spazi sia pubblici che privati.

E quindi via: troviamo ad esempio ANICE che è un tavolino che diventa tavolo di ingresso, banco di lavoro o qualsiasi altra cosa la fantasia vi suggerisca.

Ma le mille vite della bobina non sono finite: c’è AMELIE, che è una libreria girevole frutto di un approfondito studio di design ed ergonomia.

E le sorprese continuano, sul loro sito: dateci un occhio per scoprire il pezzo a voi più congeniale 😉

riciclo

© LABObina Design

riciclo

© LABObina Design

riciclo

© LABObina Design

Ma le sorprese non finiscono qui: siete stufi dei soliti e noiosi portariviste, triti e ritriti in tutte le salse??

Avete mai pensato ad una pecora porta riviste?

Non sono impazzita: si tratta del lavoro di TP Laser di Tommaso Pasquinucci che ha preso ispirazione da alcuni oggetti raffiguranti animali, fatti in cartone.

Ma quale tra questi animali avrebbe potuto unire il pratico all’estetico?? Ed ecco che da qui nasce Alina, leggera, facile da spostare e irresistibile 😉

Alina è fatta di cartone ondulato riciclato, tagliato mediante laser. Ma Alina non è l’unica realizzazione di questa azienda, specializzata nel taglio laser e nelle materie plastiche.

riciclo

© TP Laser

riciclo

© TP Laser

Avete visto col riciclo cosa si può trovare e fare? Cosa aspettate ad arredare la casa all’insegna del green?

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento