Questo non è un armadio


Arredi che diventano opere d’arte, che invece di andare in discarica hanno la possibilità di una seconda vita. Ed ecco che un armadio non è più tale.

……….

Siamo talmente circondati e sovrastati da oggetti di ogni tipo che ormai non ci chiediamo neanche più se tutto quello che abbiamo intorno ci serve davvero.

Anche per i mobili il discorso è lo stesso: ce ne sono di tutti i tipi, per tutte le tasche e gusti. Ormai anche cambiare l’arredamento di casa è diventato facile come cambiare i vestiti. Vi siete mai chiesti però se una volta finito il loro percorso, anche i mobili potrebbero avere una seconda vita diversa dall’originale?

We are so surrounded and overwhelmed by all sorts of objects that we no longer even ask ourselves if we really need everything around us.

Even for furniture, the argument is the same: there are all kinds of objects for all budgets and tastes. Now also changing house style has become as easy as changing clothes. Have you ever wondered if once finished their route furniture could have a second life?

UN ARMADIO OPPURE NO?

E’ un po’ quello che cerca di fare Hannes Van Severen, artista che ha la sua base a Ghent in Belgio. Partendo da un oggetto di tutti i giorni (di solito un pezzo d’arredo) lo trasforma, svuotandolo della sua funzione originale.

It is a bit what tries to do Hannes Van Severen, artist who is based in Ghent, Belgium. Starting from a every day  object (usually a piece of furniture), he transforms it, emptying it of its original function.

 

un armadio

hannesvanseveren

un armadio

Image credits: hannes van severen

un armadio

http://www.hannesvanseveren.be/

Gli arredi vengono smembrati e ricomposti, perdendo la loro funzione originale ma rimanendo comunque visivamente l’oggetto che siamo abituati a conoscere. L’osservatore è costretto ad uscire dai sentieri tracciati di quello che ha appreso per scoprire una nuova realtà e dare spazio alla fantasia.

The furnishings are dismembered and reassembled, losing their original function but always being visually the object that we used to know. The observer is forced to leave the paths of what he knows to discover a new reality and give space to his / her  imagination.

un armadio

Photo credits: hannes van severen

un armadio

http://www.hannesvanseveren.be/

un armadio

IC: http://www.hannesvanseveren.be/

un armadio

http://www.hannesvanseveren.be/

La realtà non è una sola, non esiste un unico punto di vista oggettivo per tutti. Siamo chiamati a mettere in discussione l’ovvio che conosciamo e ad esplorare l’assurdo intorno a noi.

The reality is not one, there isn’t a single objective point of view for everyone. We are called to question the obvious that we know and to explore the absurdity around us.

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

3 Commenti


  • Cix79 // // Rispondi

    che srtane creazioni, mi piacciono

  • Redazione Anto // // Rispondi

    Piace anche a me l’idea di questo artista 🙂

  • vatitti // // Rispondi

    Si si sono strane, ma originali 🙂
    Mi piace chi ha il coraggio di stravolgere le abitudini

Lascia un Commento