Alberghi e uffici… and the award goes to….


Siamo arrivati anche quest’anno all’ultima settimana dell’anno, quella in cui tiriamo le somme di tutte le vittorie e i fallimenti.

Ci apprestiamo a lasciarci alle spalle questo anno, nella speranza che quello alle porte sia carico di buoni propositi.

Essendo in questo mood analitico – riassuntivo, ho pensato di fare una sintesi di questo anno così positivo per il blog e vedere con voi quali sono stati i progetti che più vi sono piaciuti.

We arrived also this year  at the last week of the year, the one in which we draw conclusions of all that has happened, all the victories and failures.

Above all, we are going to leave behind this year in the hope that the new one is charged of good intentions and surprises.

Just because I’m in this analytical – summary mood, I thought I’d make a summary of this year so positive for the blog and to see with you what were the projects that you liked more.

1- Un Glamping a Venezia

Il post che in assoluto ha vinto il primo premio è stato quello dedicato al Glamping Canonici San Marco e al Glamping Sandat (qui il link http://bit.ly/1JEfSgj).

A metà tra campeggio e hotel di lusso, questo resort nasce nel 2009 ad opera di Emanuela e Federico (marito e moglie).

Appassionati viaggiatori, riversano nelle tende di lusso tutti gli arredi comprati in giro per il mondo, creando delle atmosfere romantiche e shabby nel cuore della natura.

Of all articles published on Monday, what ever won the first prize was the post dedicated to Glamping Canonici San Marco and Glamping Sandat (here is the link http://bit.ly/1JEfSgj).

Halfway between a campground and a luxury hotel, the resort was founded in 2009 by Emanuela and Federico (husband and wife).

Passionate travelers, pour in luxury tents all the furniture bought around the world, creating a romantic and shabby atmosphere in the heart of nature.

uffici

Image credits: www.andreacacopardi.com

uffici

Image credits: www.andreacacopardi.com

uffici

Image credits: www.andreacacopardi.com

uffici

Image credits: www.andreacacopardi.com

uffici

Image credits: www.andreacacopardi.com

uffici

Image credits: www.andreacacopardi.com

2- La metropolitana di Londra entra negli uffici

Il secondo posto se l’è guadagnato il progetto dello studio di architettura Brain Factory, per gli uffici della Soul Movie Entertainment (qui il link http://bit.ly/1mKM8ta).

Partendo dal logo della metro Londinese, lo studio ne ha rielaborato la grafica e l’ha riproposta in tutto lo sviluppo degli uffici.

Entrando si varca una porta a doppia anta scorrevole in legno, su cui ritroviamo il famoso logo e che si apre proprio come le porte scorrevoli dei vagoni delle metropolitane.

Colori saturi, grafica stilizzata e richiami alla street art così presente nella metro, rendono l’ambiente di lavoro giovane e positivo, invogliando la produttività dei lavoratori.

The second place was earned by the architectural firm Brain Factory, for the project for the offices of the Soul Movie Entertainment  (here is the link http://bit.ly/1mKM8ta).

Starting from the logo of the London subway, the study has reworked graphics and has revived it throughout the development of the offices.

Here is that when you walk in there is a double sliding wooden door, on which we find the famous logo and it opens just like the sliding doors of the subway cars.

Saturated colors, stylized graphics and references to street art makes the working environment positive and young, enticing worker productivity.

uffici

Image credits: www.brainfactory.it

uffici

Image credits: www.brainfactory.it

uffici

Image credits: www.brainfactory.it

3- 30 m2 di idee salva-spazio e riciclo nel cuore di Berlino

Ultimo ma non per importanza, questa camera d’albergo di 30 m² nel cuore di Berlino dello studio Spamroom (qui il link http://bit.ly/1NSzm2C).

In così poco spazio gli arredi sono disegnati al millimetro, per sfruttare ogni angolo e non far mancare nulla a questo micro-ambiente.

Ogni arredo svolge più di una funzione ed è quasi completamente riciclato: vecchie porte, tubi di rame, pezzi di parquet…

Last but not least, this 30 sqm hotel room in the heart of Berlin by the studio Spamroom (here is the link http://bit.ly/1NSzm2C).

In such a short space, furnishings are designed to the millimeter, to exploit every corner and not to miss anything in this micro-environment.

Each piece of furniture carries more than one function and it is almost completely recycled: old doors, copper tubes, pieces of parquet …

uffici

Image credits: www.spamroom.net

uffici

Image credits: www.spamroom.net

uffici

Image credits: www.spamroom.net

A mercoledì con la seconda parte del best of!!

See you on Wednesday for the second part of best of!!

 

Lascia un Commento