Milano Design Week: chiudiamo col botto, in zona Tortona


Ultimo aggiornamento

Chiudiamo la settimana della Milano Design Week facendo un giro per la zona più cool della città: zona Tortona. Ready to rock?

English version >> http://bit.ly/2nL3KX2

……….

Chiudiamo questa settimana folle facendo tappa nella zona che forse è l’emblema stesso della Milano Design Week: zona Tortona.

Popolo del design, vorrete mica perdervi questo quartiere? Un delirio di piccole vie, tantissima gente e party people che non sempre è li per il design.

Ma siccome noi siamo super-passionate, non vogliamo certo perderci il meglio che la zona ha da offrirci.

In questo quartiere gli eventi sono davvero tantissimi, ci vorrebbe una settimana solo qui; ne ho selezionati tre che secondo me meritano (per lo meno, sono quelli che vedrei io 🙂  ).

Cominciamo?

ZONA TORTONA: IL DESIGN NOMADE DI BASE

Design Nomade è un’esposizione interamente curata e prodotta da BASE Milano, che si interroga sull’impatto di fenomeni come neo-nomadismo, lavoro in remoto, coworking… sul design.
Come cambiano gli oggetti e gli interni? Che effetti sortiscono il freelancing e il frequent travelling sulla società?
Protagonista il tema degli spazi ibridi e flessibili, tra l’abitativo, il ricreativo e il lavorativo.
Oggetti nomadi, combinazioni di analogico e digitale, interconnessi, agili, sempre portabili, adatti alle nostre esistenze nomadi.
zona Tortona

http://base.milano.it

Come cambiano gli oggetti, gli interni e gli ambienti pubblici nell’era della tecnologia mobile? Condividi il Tweet

SI CONTINUA CON THE DESIGN EXPERIENCE, BY ARCHIPRODUCTS

In via Tortona 31 troviamo lo spazio espositivo di Archiproducts, che per l’occasione si è rifatto completamente il look.

In questa settimana l’esperienza dello shopping cambia completamente connotati, per un evento che sorprenderà i visitatori. Due punti focali: il touch point di Archiproducts Shop e e l’installazione di ‘Elle Decor Concept Store. The New Shopping Experience’, a Palazzo Bovara.

Lo spunto di riflessione di partenza è l’e-commerce: il digitale che è entrato prepotentemente nelle nostre vite e che cambia i negozi per come li conosciamo.

L’acquisto online è ormai una prassi, un fenomeno con cui fare i conti: in che modo gli showroom risponderanno a questo cambiamento? Il touchpoint vuole essere proprio questo: un punto di incontro tra fisico e digitale, nel quale i prodotti dialogano con i visitatori.

Attraverso la app Archiproducts Scan, ogni oggetto esposto rilascia un ‘cookie’, contenente informazioni su caratteristiche, varianti, colori e prezzi. Tutte le informazioni restano sul device del visitatore, che potrà così anche successivamente approfondire la conoscenza del prodotto e acquistarlo online.

Il concept store di Elle Decor invece, si snoda come un percorso che inizia già all’ingresso; ci si registra attraverso un device interattivo che raccoglie le info personali. Si continua con vetrine soft-touch da visualizzare con occhiali olografici, un bar, un luogo in cui sperimentare la luce con interazioni digitali; ancora, camerini reali e virtuali in cui provare davvero o digitalmente i vari prodotti.

La facciata dello store è stata ideata e progettata da Serena Confalonieri, che disegna Architypes, un pattern geometrico composto da centinaia di
leggerissime catene in alluminio Kriskadecor color oro, nero, pink-copper e silver.

zona Tortona

www.archiproducts.com

FINIAMO COL BOTTO: SUPERSTUDIO GROUP

Ovviamente già lo sapete: settimana del design = Superstudio Group. È proprio una tappa obbligata, non si può non andare e non si può non sapere dove si trovi. Se non lo sapete, correte ai ripari.

Il SuperDesign Show parla di design a 360°: artigianato, industrial design, oggetti per casa e lavoro, tessile…. non manca nulla.

zona Tortona

http://www.superstudiogroup.com

Gli appuntamenti di quest’anno sono il Materials Village, un vero e proprio villaggio indipendente che presenta il meglio dell’innovazione dei materiali (a cura di Material ConneXion Italia). Da vedere la mostra “New Materials for a Smart City”: una panoramica sull’innovazione materiale per la creazione della città intelligente.

Si continua con il Temporary Museum, in cui Tokujin Yoshioka presenta un artwork futurista (un arazzo di luci e colori) in occasione dei 70 anni di LG.

Il tema dell’anno è il colore: Time To Color!, che ripropone con prepotenza la voglia di colore, dopo un’assuefazione da bianco, nero e grigio. In esposizione svariati oggetti e progetti, in cui forma e funzione vengono meravigliosamente enfatizzati da un esplosione di colori.

E se alla fine tutto questo concentrarsi per ammirare le più interessanti novità vi ha fuso il cervello, bè non vi resta che buttarvi nella mischia di zona Tortona e si salvi chi può.

zona Tortona

http://www.superstudiogroup.com

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento