Tutorial DIY: creare una rastrelliera da balcone in 6 facili step


Visto il successo che ha riscosso la nostra piccola rastrelliera fai-da-te, ho deciso di dedicarvi un tutorial per poterla fare anche a casa vostra. Pronti?

English version >> http://bit.ly/2rClE0o

……….

Come vi raccontavo in uno degli ultimi post (qui l’ultimo) dedicati agli spazi all’aperto, anche noi ne abbiamo uno, se così si può chiamare. È un piccolo spazio è vero, nulla in confronto ai vostri parchi eh. Però a me piace passare tempo a mangiare e lavorare all’aperto, quindi per quanto piccolo sia, lo adoro.

Il nostro piccolo balcone meritava un restyling degno del nome, così ci siamo dedicati anima e corpo (cioè, portafoglio) a questo compito.

Alcuni elementi erano già in casa, li abbiamo solo riposizionati: un vecchio scaffale che è diventato lo spazio per i cestini dell’immondizia e l’immancabile armadio da esterno.

Lo so, sono bruttarelli, ma sono utili. E poi avrà vita breve: una nuova idea è già arrivata, ma questa è un’altra storia.

Come vi dicevo, ci piace cenare fuori, con amici e parenti, ma lo spazio è quel che è. Così per far spazio a tavolo e sedie abbiamo deciso di liberare lo spazio a terra. Via tutti quei vasi ingombranti e un po’ anti-estetici.

Però le piantine le volevamo lo stesso, di spezie soprattutto. E da qui l’idea:

Perché non costruire una #rastrelliera da appendere alla colonna che abbiamo in mezzo al #balcone? Condividi il Tweet

Così avremmo dato una funzione alla colonna e avuto le nostre piantine. Che dire: con una spesa davvero contenuta abbiamo ottenuto un risultato davvero soddisfacente. Anche perché vi è piaciuta un sacco.

Voglio quindi condividere con voi il tutorial di questa rastrelliera, per tutti quelli che condividono il destino dei balconi piccoli.

RASTRELLIERA DA BALCONE:  UN TUTORIAL FACILE FACILE

Eccoci quindi, pronti a partire. Il materiale occorrente non è molto in realtà: listelli di massello di legno, fisher, viti e vasi da appendere.

Noi abbiamo usato due listelli (sezione 4 cm x 4 cm circa) alti 180 cm, con 5 listelli lunghi 45/50 cm. Ci siamo basati sulle dimensioni della nostra colonna.

Se voi non avete una colonna, potete applicare la rastrelliera ad una nicchia di cui non sapete cosa farci. O una parete piccola che altrimenti rimarrebbe inutilizzata.

tutorail

Noi abbiamo usato dei listelli di scarto che avevamo in giro. Se non ne avete, potete recuperarli in un qualsiasi negozio di bricolage.

Prima di assemblarli li abbiamo verniciati con del mordente per legno, non troppo scuro. Potete scegliere anche tonalità più scure, se avete bisogno di accompagnare la rastrelliera con altri oggetti in legno che avete intorno. Dopo aver applicato 3 mani, siamo passati all’assemblaggio.

Prima abbiamo assicurato i listelli verticali con dei fisher alla colonna, e poi abbiamo avvitato i listelli orizzontali a circa 40 cm di distanza l’uno dall’altro, per creare 5 file.

tutorial

Ed eccola qua! La rastrelliera è pronta!

I vasi li abbiamo comprati al Viridea di Cusago, sono costati circa € 7 l’uno e sono disponibili in 3 colori come vedete. Li abbiamo presi di tutti e tre i colori perché si accompagnano perfettamente col resto della casa.

E a questo punto sbizzarritevi a scegliere le piantine: noi abbiamo optato per fragole, basilico, menta… ma voi potete metterci tutto quello che volete e buon fai-da-te!

tutorial

Lascia un Commento