Liberare spazio in casa e riscoprire i metri quadri che non pensavi di avere


Pensate che sia impossibile riuscire a liberare spazio in casa vostra, perché tutto quello che avete è necessario? Qualche dritta per meravigliarvi del contrario.

……….

Potreste pensare che io sia fissata col pulire e il riordinare, visto che parlo spesso di questi argomenti. In realtà ho riscoperto il valore terapeutico del decluttering solo crescendo, perché da piccola ero tutto il contrario dell’ordine. Mah si, perché da piccoli ci si scoccia di dover sistemare vestiti che poi magari vanno rimessi. O rifare un letto in cui tornerai a dormire.

Insomma, finché si è adolescenti il disordine e la pigrizia sono dei compagni di avventure. Solo che poi crescendo qualcosa cambia: quel disordine in cui prima sguazzavi comincia a sembrarti minaccioso, sembra quasi che ti tolga aria e spazio per pensare.

In realtà è così: il troppo disordine e le troppe cose ammassate in casa ci asciugano delle energie positive e ci stancano. Quindi via libera alla pulizia, per recuperare energie e far davvero cominciare bene questo nuovo anno.

LIBERARE SPAZIO: L’IMPORTANZA DEL NECESSARIO

Io lo so che tutti voi state pensando che a casa vostra non c’è nulla da buttare perché quello che avete è già il minimo. Non è vero. Avete solo sfruttato ogni angolo nascosto per nascondere oggetti e ricordi. È normale essere attaccati alle proprie cose, non dico il contrario, però molte volte si sviluppano ossessioni verso gli oggetti che ci fanno perdere l’obiettività.

Come liberare spazio in casa in modo efficace? Ponetevi degli obiettivi. Ad esempio una stanza per settimana. Munitevi di contenitori e cominciate a guardare nei cassetti, negli scaffali, nei pensili, sotto i mobili. Troverete un universo di cianfrusaglie che non sapevate di avere.

liberare spazio

ikea

In cucina ad esempio scoprirete di avere doppioni di posate di cui non avevate idea, cannucce, candeline.. Pensateci bene: ma vi serve davvero tutto? Cosa avete davvero utilizzato nell’ultimo anno? Tutto il resto potete donarlo o buttarlo via.

Una volta che avete selezionato solo il necessario, potete pensare a come organizzarlo per guadagnare spazio in casa. Aiutatevi con contenitori e divisori per gli spazi. Potete usare anche gli articoli della cancelleria: il loro riuso creativo all’interno dei mobili o sui fianchi dei mobili da risultati strabilianti! Perché non appendere le pentole sui fianchi dei mobili della cucina?

Oppure gli specchi sui mobili del corridoio o del soggiorno? Calendari o piccole rastrelliere possono facilmente trovare spazio anche in pochi centimetri. Sfruttate le superfici verticali e attrezzatele con mensole: vi meraviglierete di quanto spazio in più avrete.

liberare spazio

PH: ikea

Se però non avete molti spazi verticali da poter sfruttare, potete sempre ricorrere al soffitto. Potete creare delle mensole galleggianti, agganciate al soffitto, su cui posizionare piante o contenitori che non volete avere in mezzo alle stanze.

Ma anche gli spazi sotto i mobili sono utilissimi: sotto il letto, sotto i divani… se trovate i giusti contenitori, potete infilarli sotto e il gioco è fatto.

Tenete a vista solo quegli oggetti o accessori che utilizzate davvero di frequente, tipo 2 o 3 volte a settimana. La zona ideale nel quale organizzare gli utensili ad utilizzo frequente, è quella che va dalle ginocchia alle spalle: vicino agli occhi, vicino al cuore.

liberare spazio

Ikea

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento