Post fiera: le 6 tendenze del Salone del Mobile 2018


La fiera del Mobile è ormai passata, ma le tendenze del Salone del Mobile 2018 ancora no. Anzi, sono più presenti e attuali che mai. Vediamo le sei tendenze che presto vedremo nelle nostre case.

……….

La fiera e il Fuorisalone sono ormai un ricordo, ma non le novità e le tendenze del Salone del Mobile 2018. Tante le idee da cui prendere spunto e che sicuramente cominceremo a vedere sia nelle nostre case, che nei giornali d’arredo. Molte sono tendenze che vediamo già da un po’ nel campo della decorazione di casa, semplicemente rese pubbliche e disponibili su larga scala.

Ne ho trovate sei di tendenze del Salone del Mobile che si possono ben adattare ai nostri gusti e alle nostre case: dai colori e le forme anni ’70, agli oggetti di decorazione che strizzano l’occhio all’oriente, passando per le mini cucine. Tutto quello che più ci piace insomma per rendere le nostre case belle e un po’ alla moda, ma che parlino sempre di noi.

Le tendenze del Salone del Mobile: colori e forme anni ’60 e ’70

Cominciamo subito con un trend che potrebbe non piacere a tutti. Se vi capita di sfogliare riviste di arredo e decoro casa non sarà sicuramente una novità, il revival di forme e colori anni ’60 e ’70. 

Forme che strizzano l’occhio allo spazio e alla scoperta dello stesso, che in quegli anni era una vera e propria fissa. Poltrone e specchi tondi, dai materiali un po’ audaci e sperimentali. Accostamenti di colori scuri e forti come il senape, il bordeaux, il petrolio. Arredi e accessori davvero coraggiosi, che ci catapultano subito negli anni delle Charlie’s Angels e Hazzard.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Agrippa ph_ Alessandro Russotti | Fiam ph_Diego Ravier | Adrenalina ph_Alessandro Russotti |

Le tendenze del Salone del Mobile: colori pastello, velluto e arredi sensoriali

Niente paura: se a voi gli anni ’70 e affini fanno venire la pelle d’oca (i ricordi della casa della nonna sono dietro l’angolo), potete consolarvi con i colori pastello. 

Salvia, rosa cipria, azzurro. Colori rilassanti che creano atmosfere più “reali” e facilmente replicabili in casa nostra. Tappeti in velluto, pouf in materiali che ci invitano a toccarli. Arredi invitanti e sensoriali, dalle forme comode, per ambienti familiari e da usare quotidianamente.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy of Salone del Mobile.Milano | Nanimarquina Tappeti Sciade ph_Alessandro Russotti | Magis ph_Alessandro Russotti | Mazalli ph_Luca Fiammenghi | Vitra ph_Alessandro Russotti | Kettal ph_Alessandro Russotti

Le tendenze del Salone del Mobile: passione oriente

Il paese del sol levante e più in generale la cultura orientale non smettono mai di affascinare e ispirare le tendenze d’arredo e decorative. Tessuti preziosi dai colori importanti come l’oro, il verde smeraldo, il rosso rubino. Decori imponenti che si vedono sia sui tessuti d’arredo come i tappeti, che sui materiali da rivestimento.

Basta un piccolo dettaglio per portare in casa l’atmosfera di lanterne rosse o del piccolo Buddha. Arredi e accessori sensuali, che possono anche spaventare un po’ per l’audacia e l’esagerazione che a volte li contraddistingue.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Forest ph_Luca Fiammenghi | Rugs Society ph_Luca Fiammenghi | Alchymia ph_Diego Ravier

Legno e marmo: i grandi protagonisti del Salone 2018

Sono proprio questi due materiali i grandi protagonisti del Salone del Mobile 2018. Nessun nuovo materiale quindi ma solo una reinterpretazione attraverso nuovi colori e nuove sfumature. Impiallacciati scuri, quasi rustici. Marmi dai toni inusuali come il nero e il grigio. Soprattutto nelle cucine li abbiamo visti presenti in gran misura. Tanto marmo per i top delle cucine, sempre più rigorose e monolitiche nelle forme. Ambienti facilmente integrabili con i soggiorni, per ambienti unici come vogliono le tendenze delle case costruite negli ultimi anni.

Ma marmo anche per i paraschizzi, per i tavolini da caffè e per i tavoli da pranzo. Un materiale prezioso che viene reinterpretato in ambienti moderni. Il legno: essenze dal sapore orientale, che vengono cucite su arredi quasi scultorei. Colori scuri, come vogliono gli ultimi trend del momento (non mancano infatti le tanto modaiole cucine nere).

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Elam ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri | Kreoo Scarlett, Dora, Bubbles |

Le tendenze del Salone del Mobile: cucine dalle forme lineari

Poche stravaganze per le cucine esposte in questo Salone del 2018. Tanto rigore, forme semplici e pulite per ambienti quasi monolitici. Anche le maniglie delle ante di basi e pensili scompaiono, quasi per non dare fastidio. Colori il più delle volte scuri, impreziositi da materiali nobili come il marmo o i legni pregiati. Cucine che non sono quasi più solo cucine, complice anche la tecnologia che ormai le contraddistingue. Non si tratta più delle cucine di tanti anni fa, da tenere nascoste dal resto della casa: sono ambienti di cui andare fieri e che sono parte integrante del soggiorno e della zona pranzo. Grandi spazi in cui è facile cucinare, bere un aperitivo con gli amici, chiacchierare. Dei veri e propri luoghi di convivialità.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Nolte ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri | TM Italia ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri | Stosa ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri |

E per finire: mini cucine per micro case

Ovviamente una fiera che si rispetti deve pur parlare di una delle tendenze più in voga degli ultimi anni: le piccole case. E’ vero, a tutti noi piace vedere in esposizione cucine mega galattiche, che si estendono per metri e metri. Ma poi nella realtà chi di noi ha così tanto spazio? I più fortunati sono quelli che hanno una parete di 3 mt, senza pilastri e ostacoli vari. Quindi in pratica le idee che maggiormente possiamo sfruttare sono quelle che parlano dell’arredo dei piccoli spazi. E all’ultimo salone non sono di certo mancate le micro cucine. In poco meno di due metri piccoli ambienti con tutto quello che serve, capaci anche di nascondersi alla vista (dettaglio super utile in monolocali, per tenere sotto controllo il caos).

E che colori!

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Scavolini ph_Saverio Lombardi Vallauri | Sanva ph_Saverio Lombardi Vallauri |

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento