L’eleganza incontra la praticità: le mille funzioni della libreria String


Ultimo aggiornamento

Vi siete mai chiesti tutti questi arredi dal fascino nordico e super funzionali, che origine hanno? Chi è stato il primo a inventarli? Vi voglio parlare di un’icona del design, che accorpa estetica e praticità. Le mille funzioni della libreria String.

……….

Quanto ci piace Ikea eh? Con il suo design accessibile a tutti, sia nei prezzi che nella forma. Linee pulite, colori freschi, tutta l’innovazione del design scandinavo alla portata di chiunque. La facilità con cui i mobili si possono montare anche da soli, la possibilità di scegliere se far tutto da se o farsi servire.

La soddisfazione che consegue la percezione di aver partecipato (seppur in minima parte) alla creazione di un pezzo di casa nostra. Vi siete mai chiesti davvero da dove arrivano queste idee geniali? Diciamo che non è proprio tutta farina del sacco di Ikea, ma che tutte queste idee traggono spunto dalla tradizione del design scandinavo, che per sua natura si è sempre distinto per essenzialità e ricerca del connubio tra forma e funzione.

In particolare c’è un’icona del design di cui vorrei parlarvi, perché penso sia davvero uno di quei pezzi che hanno cambiato la storia dell’arredo e hanno aperto l’era contemporanea: la libreria String.

LA STORIA DI UN’ICONA DEL DESIGN: LE MILLE FUNZIONI DELLA LIBRERIA STRING

Ma cos’è questa benedetta String? Si tratta di un sistema modulare di librerie, liberamente componibile. Esatto, proprio come tutti quelli che ci piacciono ora e che invadono ogni rivista di arredamento. E dove sta la novità direte voi?

Nel fatto che il sistema è stato inventato nel 1949 in Svezia e possiamo considerarlo come il padre di tutti quei sistemi venuti dopo.

Tutto comincia proprio nel 1949, quando la casa editrice Svedese Bonnier ha un’idea: dare più spazio dove riporre i libri ai clienti, di modo che possano comprarne di più. Da questo presupposto lanciano un concorso per la creazione di un sistema di librerie che fosse accessibile nei prezzi, facile da spedire, montare, installare. Al concorso partecipa (e vince) la coppia di coniugi Nils e Kajsa Strinning, con la loro soluzione geniale.

mille funzioni della libreria String

Image credits: String

mille funzioni della libreria String

Image credits: String

Vincono perché il sistema unisce eleganza, minimalismo e flessibilità sia compositiva che organizzativa. In pratica la libreria si compone di montanti di alluminio (disponibili ora in due larghezze e cinque altezze) che si possono fissare a pavimento o a parete, su cui agganciare mille accessori diversi. Mensole, cassettiere, vani con porte scorrevoli. Mensole inclinate per libri o scarpe. Tubi appendiabiti. Una scrivania, pieghevole oppure fissa.

Insomma, la possibilità di creare un sistema davvero su misura per lo spazio in questione: dalla cucina, al soggiorno, al bagno, alla camera. Non c’è fine alle possibilità con questa libreria.

Ovviamente la String divenne subito un successo e Nils divenne uno dei designer scandinavi più influenti dell’era moderna.

mille funzioni della libreria String

Photo credits: String

mille funzioni della libreria String

Photo credits: String

Ecco gli ingredienti per creare un arredo che resista al passare del tempo: intercambiabilità, continua possibilità di crescere e mutare in base alle esigenze. Eleganza e minimalismo. Estrema facilità di trasporto e montaggio, che non richiede una laurea in architettura. Andate sul sito della String per verificare coi vostri occhi.

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento