Guida all’uso: come usare l’arancione per arredare


Uno dei colori della stagione è sicuramente l’arancione. Bello carico e avvolgente, è anche difficile da usare. Vediamo come usare l’arancione per arredare.

……….

L’autunno è qui e con lui i primi freddi e gli splendidi colori della natura che ci saluta. Marrone, giallo, rosso, arancione. Tutte tonalità affascinanti soprattutto per quanto riguarda l’arredo e il decoro di casa. Essendo colori pieni però c’è il rischio di usarli troppo e quindi creare ambienti che stancano gli occhi facilmente.

L’arancione in particolare è un colore molto amato, quando si tratta di scegliere le tinte per decorare casa. Quasi sempre diventa protagonista assoluto della stanza, posandosi sia sulle pareti che sui mobili. L’effetto? Chiesa senza luci: ambienti bui e un po’ claustrofobici. Ma di arancione non ce n’è uno solo: c’è il tangerine, il mango, l’arancione acceso o quello che vira verso il marrone. Si può anche giocare con più sfumature dello stesso colore, creando ambienti movimentati e interessanti.

USARE L’ARANCIONE PER ARREDARE: PITTURARE LE PARETI

Il primo (e più scontato) modo per usare l’arancione è dipingendo le pareti. Piuttosto che tinteggiare tutte le pareti della stanza, sceglietene una sola. Quella che sarà il focus della stanza, che attirerà l’attenzione. Colorate le altre in bianco o in colore a contrasto o tono su tono, ma più chiaro. La luminosità della stanza non ne risentirà.

usare l'arancione per arredare

usare l'arancione per arredare

|Image credits: Ikea|

USARE L’ARANCIONE PER ARREDARE: ACCENTI DI COLORE

Se le pareti sono troppo, perché volete che il colore sia presente ma non invadente, allora la via migliore sono gli accenti di colore. Un divano in arancione, dei pouf, qualche piccolo mobile. In questo modo il colore sarà presente e anche protagonista ma senza sovrastare nell’insieme.

usare l'arancione per arredare

usare l'arancione per arredare

USARE L’ARANCIONE PER ARREDARE: NEI DETTAGLI

Per finire, un modo comunque valido per usare l’arancione nelle sue mille declinazioni: i dettagli. Piccoli particolari che fanno la differenza, che completano uno stile e che danno quel non so che che mancava.

Sembrano particolari insignificanti ma non è così. I dettagli riempiono la stanza, essendo quel tocco finale che non può mancare. Quindi via libera a quadri, vasi, vassoi, tende e lenzuola in arancione.

usare l'arancione per arredare

CON QUALI COLORI ABBINARE L’ARANCIONE?

Ma con quali altri colori possiamo abbinare l’arancione? In realtà sono molte le tonalità che ben dialogano con questa nuance. Partiamo da grigio e nero, per un’accoppiata elegante e d’altri tempi. Per interni dall’arredo anche classico, ma con un tocco di contemporaneità.

Perfetto anche il blu navy, il blu cobalto; insomma il blu in ogni sua sfumatura (anche il turchese). In questo caso si ottengono interni freschi e giovani, dove il mix tra caldo e freddo è perfettamente riuscito.

Volete qualcosa di più femminile? Provate arancione e rosa: colpo di fulmine assicurato.

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento