Salone del Mobile di Milano 2019: tutte le anticipazioni


Il Salone del Mobile di Milano 2019 è dietro l’angolo e si cominciano a vedere molte novità interessanti. Nel post alcuni trend che sono già emersi.


Tra meno di un mese Milano aprirà le porte al mondo intero per ospitare la 58esima edizione del Salone del Mobile. L’attesa è sempre molto alta così come le aspettative, per una delle fiere che lancia i trend nel campo dell’arredo che faranno da dictat al mondo intero.

Cosa ci sarà da aspettarsi quest’anno? Vi ricordo che oltre alla fiera consueta, quest’anno è il turno della mostra biennale Euroluce. Vedremo le ultime innovazioni nel campo dell’illuminazione a livello tecnologico ma anche estetico.

Salone del Mobile di Milano 2019 ed Euroluce

Come vi dicevo, quest’anno è il turno di Euroluce e da quello che ho potuto vedere, si tratterà di un’edizione speciale. Grandi richiami al passato che però viene rielaborato in chiave contemporanea e forme organiche.

Come nel caso di FABBIAN che presenta la sua collezione SAYA.

Salone del Mobile di Milano 2019 immagini in esterno della lampada a sospensione in vetro Saya

La collezione indoor Saya è formata da lampade a sospensione disegnate da Gio Minelli e Marco Fossati. In occasione di Euroluce 2019 viene presentata in versione IP55, rendendola adatta a spazi outdoor coperti.

Il racconto di un viaggio che ci riporta a cavallo tra oriente e occidente dove l’estetica e la memoria di culture lontane si fondono con la tradizione veneziana del vetro soffiato in gabbia. La forma s’ispira ad una grande goccia di rugiada che si deposita e corre verso il basso.

La collezione si compone di sospensioni di differenti misure e in tre forme, per interno ed esterno

Salone del Mobile di Milano 2019: colori pastello e forme geometriche

Passando al settore arredo e complemento, quello che ho potuto notare è una forte tendenza alle forme geometriche. Trinagoli, quadrati e rettangoli diventano i protagonisti di arredi dall’estetica davvero importante.

Salone del Mobile di Milano 2019 e lo specchio Poudre Oval di Atelier Macramé con decori geometrici in colori pastello e base in marmo di Carrara

Come nel caso dello specchio Poudre Oval, di Atelier Macramè: uno specchio da tavolo e da parete. E’ infatti possibile appenderlo al muro proprio grazie alla sua forma e alle sue dimensioni. Sul retro troviamo un decoro geometrico nelle tonalità pastello, interamente realizzato a mano da artigiani esperti nella lavorazione dell’antica tecnica della scagliola. Il tema geometrico e le colorazioni si ispirano, come gli altri elementi della collezione alle decorazioni degli antichi portacipria.

Materiali e decori preziosi: infatti la base è in marmo bianco di Carrara.

I tappeti urbani che omaggiano Milano

Oltre ai richiami al passato, c’è anche una grande voglia di rendere omaggio al nostro Bel Paese e ai suoi luoghi meravigliosi. Dopo la collezione SAYA, è la volta della collezioni di tappeti Terrazze, nati dall’incontro tra Mohebban Milano ed Elena Caponi.

Elena Caponi nasce a Genova, ma viene adottata lavorativamente da Milano. Inizilamente fotografa, lascia questa professione per lasciare spazio a nuove avventure.

Salone del Mobile di Milano 2019 collezione di tappeti Terrazze di Mohebban Milano

Dalla sua ricerca emergono sei luoghi urbani definiti da astrazioni e colori unici, trasposti in tessuto e impunture. La cucitura diventa un legame prospettico tra il davanti e il retro; tra un primo piano e uno sfondo che è fatto di palazzi, strade e storie sempre inedite. La collezione Terrazze è un ampio collage di geometrie e sensazioni. È una descrizione urbanistica e tessile di Milano, in cui il colore è la sintesi di una percezione raccolta camminando per la città.

La natura come elemento ispiratore

L’azienda Kenneth Coponbue si lascia ispirare dalla natura e dal suo ritmo, con arredi dalle forme geometriche ed organiche. Materiali naturali e colori vividi, per un ambiente accogliente e giocoso che riflette la filosofia del brand.

Salone del Mobile di Milano 2019 e collezione di arredi di Kenneth Coponbue.

Arredi che sono il risultato dell’osservazione della bellezza organica della natura, attraverso i suoi prodotti, i materiali e le forme. Tra queste, una su tutte è particolarmente amata: il cerchio che rappresenta la vita, ne simboleggia la natura infinita dell’energia – il ciclo perpetuo del prendere e del restituire.

Ispirazione modernismo, con velluti e colori coraggiosi

L’ultima anticipazione riguarda la collezione Capital di Domkapa. In inglese capital vuol dire (tra le altre cose) lettera maiuscola: per cui si capisce già la grandezza e l’importanza che l’azienda vuol dare a questa collezione.

Pezzi dalle forme iconiche che richiamano il grande design degli anni ’50 e ’60, rivisitati in termini di materiali e colori.

collezione Capital di Domkapa al Salone del Mobile di Milano 2019

Velluto in colori coraggiosi, oro e dettagli che rendono ogni elemento un pezzo unico.

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento