• Industriale chic, per un appartamento in cima a Chicago


    Look un po’ industriale chic per questo appartamento in cima ad uno dei grattacieli storici di Chicago. Il posto perfetto dove godersi un po’ di relax, dopo una lunga giornata.

    English version >> http://bit.ly/2n7kR4G (altro…)

  • Una metropolitana di rovere in cui vivere


    Se vi dicessi metropolitana, riuscireste ad abbinare questa parola ad una casa?

    Il collegamento mentale e creativo è sicuramente improbabile, dati gli assenti punti comuni tra i due elementi, eppure l’architetto Peter Kostelov è riuscito a trasmigrare alcuni concetti chiave del mezzo di trasporto in un appartamento di 111 m².

    Un ambiente con poca luce, con molti muri e tanti limiti: da questo punto di partenza Peter realizza un progetto a dir poco originale. Le pareti vengono abbattute e sostituite con pareti e mobili su misura che cuciono lo spazio addosso a chi lo abiterà.

    (altro…)

  • Volumi ad intersezione nel cuore di Manhattan


    “Ho appena preso casa, perché non vieni a darci un occhio così mi dici che te ne pare?”

    Ditemi la verità amici arredatori e architetti d’interni: quanti milioni di volte vi siete sentiti dire questa frase, a volte anche con malcelato doppio fine?

    Capita invece nel mondo che questa frase venga detta perché c’è davvero la volontà di mettere in piedi un lavoro di ristrutturazione e questa proposizione si trasformi in un successo per tutti.

    E’ quello che Michael Pozner, capo dello sviluppo retail di American Apparel, ha proposto agli architetti dello studio interdisciplinare Jordan Parnass Digital Architecture.

    (altro…)

  • In vacanza al lago con colori fluo


    Mettete una casa di vacanza, al lago, d’estate: a cosa pensate?

    Alla classica casetta piccola e sistemata in qualche maniera dove vi sarà di sicuro capitato di alloggiare.

    Invece no: siamo sul Lago Maggiore in un appartamento di 105 mq.

    (altro…)

  • Un faro nel centro di Tokyo? Esiste ed è bellissimo


    Una casa alta e stretta, soli 2,5 mt di larghezza. Vi sembra impossibile? In quel di Tokyo una bellissima casa che ricorda un faro ne è nata. (altro…)

  • Da garage a loft industriale, ristrutturazione a zero budget


    Una giovane coppia innamorata, che vuole andare a convivere, ma il budget è ridotto all’osso. Che si fa? Si compra un garage e lo si arreda a zero budget. (altro…)

  • Vi piacerebbe andare a vivere in una scuola?


    Una vecchia scuola a Londra diventa oggetto di ristrutturazione, ma per diventare una casa. Tutta dedicata al riciclo creativo e all’allegria. (altro…)

  • Nuova vita per una vecchia casa


    Una vecchia casa di famiglia viene ristrutturata per dare spazio alla privacy della figlia che cresce. Stile contemporaneo e minimal a Taipei. (altro…)

  • Un intero universo in una casa sola


    Dopo aver cominciato la settimana a suon di note e spartiti, ritorniamo in carreggiata e sogniamo un po’ con alcune delle case più belle che ci sono in giro per il mondo.

    Oggi siamo a San Pietroburgo, con gli architetti e interior designer dello studio I AM HOME.

    166 m2 e una coppia che lavora da casa: questi i punti di partenza, che ci portano in una bellissima casa cucita addosso ai padroni. (altro…)

  • 160 m2 di eleganza e stile industriale – 160 sqm of elegance and industrial style


    Oggi vi voglio sorprendere e infatti invece di parlare di micro-case, oggi vi parlo di una signora casa: ben 160 m2.

    Si perché appena vedrete le foto capirete la mia scelta: un’appartamento che strizza l’occhio al mondo del fashion, giovane e dallo stile un po’ industriale.

    Il progetto è a cura degli architetti dello studio I AM HOME di Natasha Janson e Dmitry Kirsanov e si trova in Russia.

    Today I want to surprise and in fact instead of talking about micro-houses, today I speak of a lady house: 160 m2.

    You’ll understand my choice when you’ll see the photos : an apartment that gives a nod to the world of fashion, young and a bit industrial-style.

    The project is by the architects of the study I AM HOME of Natasha Janson and Dmitry Kirsanov and it is located in Russia.

    Già l’ingresso definisce il carattere e lo stile della casa: una poltrona morbida imbottita, qualche pezzo d’arredo e la scritta: “Be in the now” che significa vivi il presente, con questi caratteri che rimandano ai graffiti e alle scritte calligrafiche.

    Da qui passiamo al soggiorno-cucina: divani bassi nei toni del grigio, che danno un’aria rilassata e sono sovrastati dal bellissimo lampadario Nemo Nuvola.

    In cucina quello che colpisce l’attenzione sono le piastrelle a muro (CoreDeco) e le sedie blu acqua, che si contendono l’attenzione col bellissimo lampadario, di una giovane azienda portoghese, Delightfull.

    Hall already defines the character and style of the house: a soft padded chair, a few pieces of furniture and the words: “Be in the now”, with this font that refer to graffiti and calligraphic written.

    From here we move to the living room-kitchen: low sofas in shades of gray, which give a relaxed feel and are topped by beautiful chandelier Nemo Nuvola.

    In the kitchen, what strikes the attention are the tiles (CoreDeco) and the blue water chairs, which vie for attention with the beautiful chandelier, by a young Portuguese company, Delightfull.

    Questo blu accesso lo ritroviamo a spruzzi qui e la per tutta la casa: in un tappeto, in un cuscino, in un quadro.

    I mobili e i complementi morbidi sono un altro elemento caratterizzante: danno subito un senso di accoglienza e calore, senza essere formali.

    Le camere da letto sono ben 3: una appena dietro il soggiorno, che fa capolino dalle porte a vetro; una soppalcata, una adibita anche a studio.

    We find this bright blue in splashes here and all over the house: in a rug, in a pillow, in a framework.

    Soft furniture are another distinguishing feature: they give that sense of welcome and warmth, without being formal.

    The bedrooms are 3: one just behind the living room, peeping out from the glass doors; a loft, one also used as a study.

    I dettagli sono quelli che contano: guardate che bello il murales dipinto sopra i mattoni a vista e il cemento grezzo che da il tocco industriale che tiene insieme tutto lo stile della casa.

    Anche i quadri con foto di moda sparsi per la casa danno un tono elegante e sofisticato, che è contrastato dagli elementi di arredo.

    The details are the ones that count: look how beautiful the murals painted on the brick and cement that crude from the industrial touch that holds together all the style of the house.

    Even the paintings with fashion photos scattered around the house give an elegant and sophisticated tone, which is contrasted by the elements of furniture.

    http://www.iamhome.ru/


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: