Arredamento in stile nordico: le immagini di un monolocale low budget


Ultimo aggiornamento

Arredamento in stile nordico: le immagini di un monolocale perfetto, che ti mostrerà come sia possibile avere un’estetica pazzesca ed un low budget.


Ti piace lo stile nordico ma non ti è troppo chiaro come metterlo in pratica?

Non è uno stile difficile né da capire né da replicare, ma si è mischiato molto con altre tendenze. Questo rende i confini più labili ed è meno definito l’inizio e la fine di un certo stile piuttosto che un altro.

Ho trovato questo monolocale che è perfetto allo scopo, perché riassume in sé tutti quelli che sono i principi cardine dello stile scandi, modernizzati con piccoli tocchi personali dei designer.

Te lo racconto.

arredamento in stile nordico le immagini di un monolocale perfetto

ARREDAMENTO IN STILE NORDICO: LE IMMAGINI DI BENVENUTO

Comincio subito col dirti che in Italia una metratura del genere è illegale, perché per una persona (ma anche per due persone) che decide di andare a vivere in un monolocale serve ben altro. Servono 28 metri quadri per un monolocale (nel calcolo è incluso lo spazio del bagno) in cui viva una persona sola e 38 metri quadri per due persone (sempre per un monolocale).

Si vede che in Russia la legislatura a tal proposito è più permissiva e quindi i designer Vyacheslav e Olga Zhugin hanno potuto progettare questo monolocale di 25 metri quadri, in cui vivono due persone.

porta d'ingresso bianca con parete blu oltremare, armadi a muro con ante scorrevoli e specchio sulla destra

L’ingresso ha un carattere ben definito: alle pareti un blu oltremare che crea un piacevole effetto scatola, contribuendo a stabilire i confini di quella che è la zona d’entrata. Un grande armadio con ante scorrevoli ospita tutta la parte contenitiva dedicata a vestiti e scarpe, che non avrebbe trovato posto altrimenti.

Perché un colore così scuro? Perché tutto quello che verrà dopo sarà percepito come più grande grazie all’effetto di rimpicciolimento causato da questo primo impatto scuro.

Non c’è molto altro a definire l’area: uno specchio che riflette la luce che arriva dalla zona giorno-notte, contribuendo ad ampliare un minimo la piccola stanza. Un appendi-abiti da terra, per appoggiare cappotti e borse.

Quello che colpisce in questa casa è la scelta degli stucchi applicati al soffitto, che richiamano le forme classiche delle porte e dei relativi stipiti. Un tocco di classico che ben si coniuga al rigore dello stile nordico.

ingresso con pareti blu oltremare, porte con stipiti con decoro classico e appendiabiti da terra. Parquet a spina ungherese

UNO SCHEMA DI COLORI NEUTRO, CON TOCCHI DI COLORI FLUO

I colori che caratterizzano lo stile nordico lo sai, sono i colori neutri. Ma anche i colori azzurri, blu e verde salvia, insomma tutte quelle tonalità pastello che ti fanno venire in mente i paesi del Nord.

Negli ultimi anni si è assistito ad una tendenza interessante, che ha visto usare anche colori più audaci all’interno dello stile nordico. Colori come il rosso, il blu, il malva ed il verde sottobosco. Non in grandi quantità ovviamente, ma nei dettagli come le tende o gli altri complementi tessili.

In questo monolocale lo schema colori verte sul bianco dei mobili laccati lucidi, sul bianco del parquet posato a spina ungherese, sul bianco delle pareti, sul grigio del divano letto e sul rovere naturale.

Come vivacizzare l’ambiente, rendendolo simile ai padroni di casa? Inserendo cuscini e stampe in colori fluo che catturano l’occhio, regalando così piccoli lampi di inatteso.

arredamento in stile nordico: le immagini della cucina laccata bianca lucida che da sul soggiorno
cucina bianca lucina con frigo smeg bianco, tavolo rotondo estensibile e divano grigio sul fondo

I DETTAGLI CHE FANNO SEMPRE LA DIFFERENZA

Quando si ha a che fare con un monolocale piccolo come questo, ogni elemento progettuale pesa come un macigno. Bisogna pensare bene ad ogni dettaglio per evitare di creare una spiacevole sensazione di soffocamento nel già risicato spazio.

I pezzi di arredo sono quelli che servono, non è stato aggiunto nulla di più. Non ci sono tappeti per non ingolfare ulteriormente lo spazio: per dare un tocco decorativo il parquet è stato posato a spina ungherese. Effetto questo che dona bellezza alla casa, ampliandone visivamente lo spazio.

Solo in corrispondenza della cucina è stata posata una lastra in grés, materiale più resistente e quindi meno soggetta alle continue sollecitazioni dell’area.

Anche l’illuminazione è stata scelta volutamente semplice, come lo stile nordico vuole. Faretti ad incasso per l’illuminazione generale d’ambiente, faretti sotto pensile per fornire la luce accessoria necessaria alle preparazioni culinarie, luci a soffitto in corrispondenza del tavolo da pranzo ed una lampada da terra dove c’è il divano.

Sono molti punti luce è vero, ma grazie alle linee pulite e minimal non si notano neanche.

Il tavolo rotondo è quello che tutti quelli che vivono in un monolocale dovrebbero avere. Il miglior compromesso quando lo spazio è poco, ma non si vuol rinunciare ad avere un punto in cui accogliere le persone.

tavolo rotondo bianco con sedie in stile nordico bianche, su parete in mattoni bianchi e divano grigio
arredamento in stile nordico: le immagini del soggiorno bianco con il divano grigio

ARREDAMENTO IN STILE NORDICO: LE IMMAGINI DEL BAGNO

Con il bagno di questo monolocale i designer si sono presi qualche licenza poetica. Ma come dico sempre, è impossibile riuscire a rispettare al 100% tutte le regole di un solo stile.

Ognuno di noi ha differenti sfaccettature e lati caratteriali e in quanto tale, ha anche differenti gusti. Si cambia nel tempo ed è quindi normalissimo trovare corrispondenza in due stili.

In questo bagno si respira quasi aria di stile marino con questo azzurro alle pareti e le cementine a pavimento. Decori geometrici che rimandano un po’ a quelle piastrelle fatte a mano che si vedono nelle case di vacanze del sud Italia.

Per quanto piccolo, lo spazio è stato sfruttato al meglio con mensole su misura fino a soffitto sulle quali riporre tutti gli oggetti che si usano più spesso in bagno. Sanitari dalle forme arrotondate e dalle dimensioni ridotte, per adattarsi al meglio al piccolo spazio.

Immancabili le stampe in colori fluo: il tocco finale per questa piccola SPA nella quale chiudere la porta e rilassarsi.

bagno con parete azzurra e mensole in nicchia
water con pavimento di cementine
bagno con dettaglio della vasca, parete di fondo con water con mensole e mobile lavabo

AD OGNUNO IL SUO STILE

Hai visto come sia possibile partire da un determinato stile d’arredo e realizzare qualcosa di assolutamente unico?

Anche se hai un budget risicato e pochi metri a disposizione, puoi riuscire ad arredare uno spazio che sia proprio come te. Non aver paura di mixare gli stili ed aggiungere il tuo tocco personale.

Solo così infatti riuscirai ad avere uno spazio in cui ti sentirai a tuo agio. Ora dimmi: quali sono i dettagli di questo monolocale che hai apprezzato di più? Fammelo sapere nei commenti!

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento