Come ricavare una suite matrimoniale in una micro-casa


Englis version >> http://bit.ly/2fz1M8x

Già il fatto di dover vivere e arredare una casa di meno di 50 mq è problematico, poi il dover sacrificare il letto in favore di un divano-letto può essere davvero deprimente per molti.

Chi ha detto che nei monolocali e bilocali il letto matrimoniale debba per forza sparire?

Molti architetti e designer si sono cimentati con le micro-case e ne sono usciti vincenti: guardate questi tre esempi per credere.

UN LETTO MULTIFUNZIONALE

Cominciamo con questo piccolo appartamento di 40 mq a Mosca, dello studio multidisciplinare INT2architecture: una casa per una giovane coppia diventa terreno di studio e sperimentazione.

La parte più difficile è stata la divisione razionale degli spazi, per trovare spazio a tutte le funzioni. Il letto trova posto su una pedana contenitore e divide lo spazio con una piccola zona studio.

letto

http://int2architecture.ru/

letto

http://int2architecture.ru/

letto

http://int2architecture.ru/

letto

http://int2architecture.ru/

Continuiamo con un altro piccolo appartamento a Cracovia, dello studio Avocado Concept.

In questo caso alla camera matrimoniale è dedicata un’intera stanza, rendendo possibile maggior privacy.

Il letto si trova su una base free-standing che funge da libreria e cassettiera, moltiplicando lo spazio per organizzare vestiti e oggettistica varia.

Anche la testiera del letto è molto originale: una sorta di libreria su cui agganciare mensole, libri e cd.

letto

http://avocadoconcept.com/

letto

http://avocadoconcept.com/

Finiamo con il monocale ristrutturato dall’architetto Karin Matz, HB6B a Stoccolma. Una ristrutturazione che lascia in evidenza i segni del tempo che è passato, senza nascondere nulla.

Vecchio e nuovo convivono, in questo piccolo spazio di soli 36 mq: tutte le esigenze del cliente sono state soddisfatte.

Due parti convivono: una parte strutturata e rinnovata e una parte lasciata al grezzo. Nella prima parte trova posto la zona notte, caratterizzata da un’unica struttura che combina cucina, cabina armadio e letto.

La ristrutturazione ha strizzato l’occhio all’aspetto economico, ricorrendo anche ai mobili Ikea. L’unica parte di collegamento tra il passato e il presente in questa casa è rappresentato dal bagno, che funge da virtuale ponte temporale.

letto

http://www.karinmatz.se/?p=1311

letto

http://www.karinmatz.se/?p=1311

letto

http://www.karinmatz.se/?p=1311

letto

http://www.karinmatz.se/?p=1311

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento