Mai sentito parlare delle pulizie di casa veloci? Te le spiego qui


Ultimo aggiornamento

Fare le pulizie di casa veloci è possibile, organizzando il tempo a disposizione e dividendo le faccende da sbrigare. Te lo spiego con un’infografica.

English Version >> http://bit.ly/2uv0th9


Una settimana pessima.

Hai cercato di organizzare la qualsiasi (anche il tempo in doccia) ma si sa, la vita ha sempre altri piani. Quasi quasi avresti evitato di dormire, pur di trovare tempo in più per fare quello che avresti dovuto.

Mangiare? Si può anche fare in dieci minuti mentre sbrighi una faccenda al pc.

Hai pensato a come organizzare le pulizie di casa giornaliere?

Se proprio non sai dove infilarle, voglio farti vedere un sistema per fare le pulizie di casa veloci.

Cominciamo.

banner blog

PULIZIE DI CASA VELOCI: UN NUOVO MODO DI PENSARE ALLA CASA

Hai letto “veloci” e hai pensato: impossibile.

Attenzione: non vuol dire che in 30 secondi riuscirai a fare tutto, più che altro si tratta di come ottimizzare le pulizie di casa. Provo a stravolgere il modo in cui ci occupiamo di casa abitualmente: ore e ore dietro all’aspirapolvere, al mocio, allo swiffer.

Mezzore intere per finire un mestiere. Lo sfinimento a fine giornata, che anche solo l’idea di uscire o parlare con chicchessia scatena delle crisi isteriche.

pulizie di casa veloci
pulizie di casa veloci con profumatori per ambiente

Siccome so cosa vuol dire non poterne più, voglio proporti un’alternativa. Un tabella delle pulizie di casa diversa dal solito. Che presuppone di lasciare un po’ andare l’ansia da sterilizzazione. In fondo non hai bisogno che casa tua sia pulita come sala operatoria.

Giusto?

Ti spiego in cosa consiste.

Come vedi nell’infografica sotto ci sono alcune faccende da fare prima di cominciare, come rifare i letti. Siccome le pulizie di casa non devono essere più pesanti di quello che sono, accendi la musica e concediti di rilassarti un po’ e prenderti il tempo che ti serve.

Ora munisciti di timer. A che ti serve?

Ti serve a tenere il conto dei dieci minuti che hai a disposizione per sbrigare una delle faccende di casa che devi fare in certa stanza. Ad esempio pulire ed igienizzare top, paraschizzi e lavandino della cucina. Quando il timer suona fermati e riposati per dieci minuti, rilassandoti come più preferisci.

Passati i dieci minuti, riposiziona il timer e ricomincia a lavorare. Continua così, fin quando avrai esaurito le faccende in tutte le stanze e ricomincia il giro se non sei soddisfatta di come le hai lasciate.

In 2 o 3 giri dovreste aver finito. ti ho preparato un programma da seguire che ti spiega da dove iniziare con le pulizie di casa le prime volte che vorrai provare questa tattica. Eccolo qui:

pulizie lampo

DIMMI LA VERITÀ’: NON SEI CONVINTA

So che hai tanti dubbi perché pensi che in questo modo ci metterai ancora più tempo. In dieci minuti cosa vuoi riuscire a fare?

Invece no. Non è quanto tempo dedichi ad un faccenda che determina il risultato finale. Puoi metterci meno e pulire benissimo, tutto dipende da come sei organizzata.

Ti assicuro che sapere di avere un timer che prima o poi suona, innesca dei meccanismi psicologici tipo gara. Per cui sarai spronata a fare meglio in meno tempo.

E avendo quei santi dieci minuti per te, tutto il procedimento ti sembrerà meno pesante.

Provare per credere. E poi raccontamelo nei commenti.

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento