Milano Design Week: zona Brera, tra Bianco e Studiopepe


Continuiamo con la Milano Design Week e ci spostiamo alla scoperta degli eventi più interessanti della settimana, questa volta in zona Brera.

English version >> http://bit.ly/2nuhbcX

………..

Siamo nel pieno della settimana del design Milanese e tutto è in fibrillazione.

Girando per Milano davvero ci si rende conto del caos che c’è.

Migliaia di persone, centinaia di eventi: un continuo correre per spostarsi da un angolo all’altro della città. Non si può perdere davvero nessuno degli eventi messi in programma.

Mentre si è nel pieno della settimana, si arriva alla fine delle giornate distrutte.

Si tratta di una settimana quasi magica, direi: tutti lavorano per rendere ogni cosa perfetta, per imprimere nella mente delle persone il ricordo di Milano come grande capitale del design.

Ci sono eventi per tutti i gusti e gli stili. Dopo aver visto la ricerca di soluzioni sostenibili e i progetti dei nuovi designer, oggi è la volta dell’eleganza del design milanese.

Pronti per vedere cosa ci offre zona Brera?

MILANO DESIGN WEEK: SI CONTINUA CON LO STUDIO PEPE E WHITE IN THE CITY, ZONA BRERA

Ovviamente non poteva mancare una capatina nel quartiere più patinato e fashion di Milano: Brera. Siamo in centro sparato, dove ci sono i negozi più cool e le case storiche più invidiate.

Tra un’occhiata alle vetrine da sogno e uno sguardo alla Milano di una volta, potreste incappare in uno degli allestimenti fatti ad hoc per White in the city (qui il post dove ne parlavo).

Cinque prestigiosi punti saranno teatro di installazioni architettoniche che indagano tutti i possibili significati del colore bianco.

Accademia e Pinacoteca di Brera, Palazzo Cusani, ex chiesa di San Carpoforo e Class Editori Space; questi i luoghi da visitare per scoprire come gli architetti hanno declinato questo colore nelle loro opere.

zona Brera

Corridoio gessi Accademia di Brera – Image credits: Cosmo Laera | corte interna_ Palazzo Cusani | Pinacoteca_ LOGGIATO SUPERIORE | San Carpoforo

Direttore artistico dell’evento è Giulio Cappellini, affiancato da nomi internazionali dell’architettura e del design: Stefano Boeri, David Chipperfield, Patricia Urquiola, Zaha Hadid Architects, solo per citarne alcuni.

Rimaniamo sempre in questo quartiere, ma spostiamoci verso un allestimento davvero originale: The Visit, dello Studiopepe.

Un appartamento di inizio ‘800 a Milano, caratterizzato da un’infilata di stanze, stucchi e parquet a spina di pesce. Il sapore romantico della storia, che si incontra con la contemporaneità del design.

Una casa ristrutturata dallo Studiopepe, che riporta nel progetto tutto il complesso delle loro ispirazioni. Attraverso una visione eclettica e trasversale, prende vita un progetto che esalta l’iconicità dei grandi maestri, trasbordando la progettualità in un contesto attuale.

Un progetto fatto apposta per il Fuorisalone, con cui le progettiste Arianna e Chiara hanno voluto raccontare una favola; la favola non solo di un luogo, ma di un gesto, un rituale: il rituale della visita.

Visita come atto che implica un luogo fisico, ma anche l’esistenza delle persone ospitanti e ospitate. Un allestimento intimo, che rende questo appartamento la casa delle persone che abitano la città.

Crediamo che la #casa sia la trasposizione fisica del nostro mondo interiore. #Studiopepe Condividi il Tweet

zona Brera

Credits – Illustrations: Alberto Fiocco

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento