Abbinamento rosa antico e nero: arredare casa in stile contemporaneo chic


Abbinamento rosa antico e nero: due colori cosi distanti ma che insieme fanno scintille. Non solo rosa antico però. Rosa pastello, rosa cipria…


Sii sincera.

Come lo vedi il rosa come colore per casa tua? Ora nella mente ti si stanno affastellando tutta una serie di idee del tipo: che colore femminile, da bambini, da nursery, troppo delicato…

E via discorrendo. Questo perché abbiamo delle idee preconcette su quasi tutto quello che ci circonda, colori compresi.

Ti voglio dimostrare che con i giusti abbinamenti di colori e materiali, anche la più delicata delle tonalità può tirare fuori la giusta grinta.

Pronta?

Abbinamento rosa antico e nero: non è proprio come te lo immagini

L’idea che il rosa sia un colore femminile è una convinzione relativamente giovane. Il rosa nei secoli passati era un colore maschile, quindi assolutamente lontano dalle idee a cui siamo abituati oggi.

E’ solo nei decenni moderni che il rosa è diventato sinonimo di delicatezza e romanticismo, perdendo quasi del tutto la carica di energia che eredita dal rosso (colore che lo forma in parte).

cucina in stile classico con lampadari in rame, sedie in legno di rovere e laccate rosa e tovaglia a decoro geometrico rosa e nero
Nedgis

Al contrario di quello che si possa pensare, l’abbinamento tra rosa e nero funziona. E funziona parecchio. Il nero è un colore d’accento pazzesco, che fa risaltare molto bene i dettagli preziosi della stanza in cui viene utilizzato.

In accoppiata con il rosa fa porre l’attenzione proprio su questo colore, che sembra ancora più chiaro e luminoso. Utilizza il nero per enfatizzare magari una parte di parete su cui appenderai dei quadri speciali, oppure per mimetizzare la TV.

In cucina o in sala da pranzo puoi sceglierlo come colore in coordinato dei tessili (strofinacci, tovaglie…). Darà quel tocco di mascolinità che non guasta.

sala da pranzo con tavolo in legno massello, sedie bianche e tende rosa
Dekoria Eszimmer in Coral Pink, Trendfarbe 2020

Abbinamento rosa antico e nero in soggiorno e camera

Il rosa però ben si adatta a tutte le stanza della casa, senza limiti. Passiamo ad esempio alla sala da pranzo.

Se hai scelto una tonalità di rosa molto chiara, potrai imbiancare le pareti nella loro totalità perché sarai sicura che questo colore non ruberà luce, facendo sembrare tutto più piccolo della realtà.

Diverso il caso di un rosa cipria o un rosa antico. In questo caso è meglio usare le tonalità nei complementi, come le tende, i cuscini e le sedie, tenendo le pareti in colori neutri.

In soggiorno puoi scegliere tu: un divano in colore rosa, da rendere protagonista della stanza, magari dalle forme morbide ed in velluto. Per ricordare lo stile moderno e aggiungere un po’ degli anni ’50 in casa tua.

Oppure osare con una bellissima e audace carta da parati (magari a decoro terrazzo) che catalizzi l’attenzione, sfondando lo spazio e dando respiro al tuo ambiente.

Tavolo da pranzo in rovere e laccato bianco con carta da parati terrazzo sul fondo

Wallsauce.com

In camera il rosa è uno dei colori che va per la maggiore, sia come total look che come colore di dettaglio. Se hai optato per un rosa polveroso e chiaro, puoi declinarlo nei tessuti e nei pattern mentre decori la stanza, creando ritmo all’interno dell’ambiente.

Queste piccole differenze decorative ti permetteranno di esaltare i sensi, senza rende tutto noioso per l’uso monocromatico del colore.

abbinamento rosa antico e nero in camera da letto
Benjamin Moore Uk

Oppure dai un tocco di allegria inserendo un decoro geometrico asimmetrico nella tua stanza: sarà la prima cosa che si noterà e porterà attenzione ad una determinata parte della camera.

Camera da letto con decoro geometrico rosa a parete
The Fine Cotton Company

Quali sono i materiali e gli stili migliori per il rosa?

Se hai guardato bene le foto che ho inserito, avrai notato sicuramente un paio di dettagli.

Ci sono determinati materiali e colori con cui il rosa viene costantemente abbinato, perché ci sta davvero bene. Partendo dai materiali, il primo tra tutti è ovviamente il legno di rovere chiaro.

Come avrai visto in quasi tutte le case qui sopra c’è un parquet. Le essenze sono quasi sempre chiare, ma davvero il legno, anche negli arredi, è uno dei materiali che dialoga meglio col rosa. Forse perché al suo interno ci si ritrovano spesso delle sfumature di questo colore.

Un altro materiale è il marmo e il terrazzo: rivestimenti preziosi che vengono scaldati da un colore accogliente e invitante.

L’ultimo materiale è il rame: lo si vede spessissimo all’interno degli ambienti che hanno il rosa come protagonista, perché il rame viene visto un po’ come completamento di questo colore.

E come colori? Bè, uno è il nero. Ma anche alcune sfumature di verde chiaro come il salvia ed neo-mint ed il grigio.

Ti ho convinto a scegliere il rosa?

Come hai potuto vedere rosa non è solo sinonimo di infantilità e femminilità a tutti i costi. Può voler dire sofisticazione, preziosità, eleganza.

Può contribuire a creare schemi e progetti complessi per ambienti altrettanto complessi. Il punto di partenza è sempre lo stesso: capire chi sei e cosa vuoi.

E se non riesci da sola contattami, lo faremo insieme.

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento