Milano Design Week: chiudiamo col botto, in zona Tortona


Ultimo aggiornamento

Chiudiamo la settimana della Milano Design Week facendo un giro per la zona più cool della città: zona Tortona. Ready to rock?

English version >> http://bit.ly/2nL3KX2

……….

Chiudiamo questa settimana folle facendo tappa nella zona che forse è l’emblema stesso della Milano Design Week: zona Tortona.

Popolo del design, vorrete mica perdervi questo quartiere? Un delirio di piccole vie, tantissima gente e party people che non sempre è li per il design.

Ma siccome noi siamo super-passionate, non vogliamo certo perderci il meglio che la zona ha da offrirci.

In questo quartiere gli eventi sono davvero tantissimi, ci vorrebbe una settimana solo qui; ne ho selezionati tre che secondo me meritano (per lo meno, sono quelli che vedrei io 🙂  ).

Cominciamo?

ZONA TORTONA: IL DESIGN NOMADE DI BASE

Design Nomade è un’esposizione interamente curata e prodotta da BASE Milano, che si interroga sull’impatto di fenomeni come neo-nomadismo, lavoro in remoto, coworking… sul design.
Come cambiano gli oggetti e gli interni? Che effetti sortiscono il freelancing e il frequent travelling sulla società?
Protagonista il tema degli spazi ibridi e flessibili, tra l’abitativo, il ricreativo e il lavorativo.
Oggetti nomadi, combinazioni di analogico e digitale, interconnessi, agili, sempre portabili, adatti alle nostre esistenze nomadi.
zona Tortona

http://base.milano.it

[bctt tweet=”Come cambiano gli oggetti, gli interni e gli ambienti pubblici nell’era della tecnologia mobile? ” username=”VdrHomeDesign”]

SI CONTINUA CON THE DESIGN EXPERIENCE, BY ARCHIPRODUCTS

In via Tortona 31 troviamo lo spazio espositivo di Archiproducts, che per l’occasione si è rifatto completamente il look.

In questa settimana l’esperienza dello shopping cambia completamente connotati, per un evento che sorprenderà i visitatori. Due punti focali: il touch point di Archiproducts Shop e e l’installazione di ‘Elle Decor Concept Store. The New Shopping Experience’, a Palazzo Bovara.

Lo spunto di riflessione di partenza è l’e-commerce: il digitale che è entrato prepotentemente nelle nostre vite e che cambia i negozi per come li conosciamo.

L’acquisto online è ormai una prassi, un fenomeno con cui fare i conti: in che modo gli showroom risponderanno a questo cambiamento? Il touchpoint vuole essere proprio questo: un punto di incontro tra fisico e digitale, nel quale i prodotti dialogano con i visitatori.

Attraverso la app Archiproducts Scan, ogni oggetto esposto rilascia un ‘cookie’, contenente informazioni su caratteristiche, varianti, colori e prezzi. Tutte le informazioni restano sul device del visitatore, che potrà così anche successivamente approfondire la conoscenza del prodotto e acquistarlo online.

Il concept store di Elle Decor invece, si snoda come un percorso che inizia già all’ingresso; ci si registra attraverso un device interattivo che raccoglie le info personali. Si continua con vetrine soft-touch da visualizzare con occhiali olografici, un bar, un luogo in cui sperimentare la luce con interazioni digitali; ancora, camerini reali e virtuali in cui provare davvero o digitalmente i vari prodotti.

La facciata dello store è stata ideata e progettata da Serena Confalonieri, che disegna Architypes, un pattern geometrico composto da centinaia di
leggerissime catene in alluminio Kriskadecor color oro, nero, pink-copper e silver.

zona Tortona

www.archiproducts.com

FINIAMO COL BOTTO: SUPERSTUDIO GROUP

Ovviamente già lo sapete: settimana del design = Superstudio Group. È proprio una tappa obbligata, non si può non andare e non si può non sapere dove si trovi. Se non lo sapete, correte ai ripari.

Il SuperDesign Show parla di design a 360°: artigianato, industrial design, oggetti per casa e lavoro, tessile…. non manca nulla.

zona Tortona

http://www.superstudiogroup.com

Gli appuntamenti di quest’anno sono il Materials Village, un vero e proprio villaggio indipendente che presenta il meglio dell’innovazione dei materiali (a cura di Material ConneXion Italia). Da vedere la mostra “New Materials for a Smart City”: una panoramica sull’innovazione materiale per la creazione della città intelligente.

Si continua con il Temporary Museum, in cui Tokujin Yoshioka presenta un artwork futurista (un arazzo di luci e colori) in occasione dei 70 anni di LG.

Il tema dell’anno è il colore: Time To Color!, che ripropone con prepotenza la voglia di colore, dopo un’assuefazione da bianco, nero e grigio. In esposizione svariati oggetti e progetti, in cui forma e funzione vengono meravigliosamente enfatizzati da un esplosione di colori.

E se alla fine tutto questo concentrarsi per ammirare le più interessanti novità vi ha fuso il cervello, bè non vi resta che buttarvi nella mischia di zona Tortona e si salvi chi può.

zona Tortona

http://www.superstudiogroup.com

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento