Organizzare armadio e cassetti. Le regole sperimentate [che ti consiglio]


Ultimo aggiornamento

Organizzare armadio e cassetti è tutt’altro che semplice. E’ un lavoro che richiede tempo e regole ben precise. Te le spiego nel post di oggi.


Organizzare armadio e cassetti è una di quelle che cose che evito come la peste. 

Perché? 

Perché organizzare vuole dire tirare tutto fuori e pensare seriamente ad un metodo razionale col quale sistemare vestiti ed accessori. Che è più complicato di quel che sembra.

In questo post voglio condividere con te le strategie che ho imparato strada facendo.

Cominciamo.

Vestiti bianchi appesi su tubo appendi abiti in legno all'interno di armadio in legno
Zarahome

Organizzare armadio e cassetti: si comincia svuotando tutto.

Non puoi pensare di fare ordine solo spostando pezzi da qui a lì. Non avresti la giusta chiarezza mentale, non vedresti lo spazio vuoto e quindi tutto lo spazio che hai a disposizione.

E’ un po’ come quando vedi una casa vuota: vedere tutto quello spazio libero, in cui parlando si sente quasi l’eco, da una sensazione di estasi. Ci fa sentire forti e sicure di poter prendere qualsiasi decisione.

Quindi ora che hai tutti i tuoi capi sul letto puoi cominciare a decidere innanzitutto cosa tenere. Come si fa? Tutto quello che hai in casa ti è costato soldi e continua a costarti. Perché lo mantieni, conservandolo in casa, pulendolo e mantenendolo in buono stato.

A questo punto è qui che devi farti questa domanda: ma questo elemento vale tutte queste cure? Vale tutto il tempo, le energie e i soldi che gli dedico?

Se la risposta è NO, allora sai già cosa devi fare. Buttalo, regalalo o dallo in beneficienza.

Una volta che sai chiaramente cosa terrai e cosa invece eliminerai, potrai cominciare a decidere come dividere i tuoi capi.

cabina armadio organizzata con vestiti suddivisi per tipologia e dimensione, con sistema a cremagliera e luci led
burgess-milner on Unsplash

Il segreto è nei giusti accessori

Quando si tratta di ridare ordine all’armadio bisogna prima di tutto capire come si vuole sistemare tutto quello che ci andrà all’interno. Ci sono infatti diverse scuole di pensiero.

C’è chi organizza i vestiti in base alle occasioni d’uso. Quindi: tempo libero, lavoro, occasioni importanti. Una volta fatta questa suddivisione si può anche cercare di creare degli outfit da usare di volta in volta.

Un altro metodo invece prevede la suddivisione dei capi per colore e per dimensione. Quindi dai più chiari ai più scuri e successivamente dai più corti ai più lunghi. Sicuramente questo metodo è l’ideale per chi ha le cabine armadio a vista e necessita di combinare ordine ed estetica.

Oltre a questo, a fare la differenza sono i giusti accessori. Scegli delle grucce tutte uguali salva-spazio, di quelle che occupano al massimo mezzo centimetro l’una. Avrai un armadio uniformato dal punto di vista accessoristico e grazie a questi elementi riuscirai a recuperare centimetri preziosi.

Hai tante borse? Non appenderle all’interno dell’armadio. Ti porterebbero via solo spazio. Potresti piuttosto organizzarle in uno di quei porta-borse in plastica da appendere dietro la porta della camera o del bagno. Oppure esporle su delle mensole o appenderle con dei ganci alle pareti di camera tua.

Le pochette troveranno posto in piccole scatole all’interno dell’armadio, nel ripiano inferiore dello stesso. In questo modo dovrai organizzare solo le borse da giorno più capienti.

Per le sciarpe e le cravatte opta per gli appositi appendini: ti permetteranno di averle sempre in vista, facendoti ricordare quante ne hai. Cosa più importante: restando stese non si sgualciranno mai.

organizzare armadio e cassetti utilizzando gruccie in legno tutte uguali per appendere i vesiti
priscilla-du-preez on unsplash

Organizzare i cassetti: quando la sfida si fa dura, i duri cominciano a giocare

Non c’è nulla da scherzare. Per me organizzare l’armadio è anche relativamente facile. Quando decido che è il periodo dell’anno in cui devo dedicarmi al decluttering della camera mi ci dedico a capofitto e via.

Ma i cassetti…

Non so, sembra sempre che qualsiasi sistemazione io gli dia non vada mai bene. Piego e sistemo ma qualche giorno dopo sembra che io non abbia fatto nulla.

Diciamo che ci sono un paio di regole che ho provato che mi hanno aiutata parecchio e che mi stanno dando una grande mano nel tenere il passo con l’ordine nei cassetti.

La prima è dotarsi dei separatori ed organizer per biancheria. E’ l’unica soluzione percorribile quando si hanno tanti accessori e complementi. Questi organizer permettono di tenere tutto sott’occhio ma soprattutto evitano che tutto si appallottoli in pochi minuti.

La seconda regola (a cui io non credevo) è quella di piegare magliette e maglioni seguendo il metodo KonMari di Marie Kondo. Si tratta di un processo estremamente semplice, ma che permette di far stare all’interno di un cassetto davvero un sacco di capi. Soprattutto sarà possibile vederli tutti, rendendo così più facili gli abbinamenti.

Ti lascio un video in cui lei stessa fa vedere come fare:

E questo è solo l’inizio…

Non pensare che organizzare armadio e cassetti sia tutto qui. Questa è solo la punta dell’iceberg. C’è tutto un mondo da approfondire, ma purtroppo un solo post non basta.

Se l’argomento ti interessa vai a leggere il post che ho scritto dedicato solo all’organizzazione dell’armadio. Ci troverai tante informazioni tecniche sulle misure minime per progettare un armadio ma anche i prodotti da avere per organizzarlo al meglio.

Tu come hai organizzato il tuo armadio? Quali sono i tuoi prodotti irrinunciabili?

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento