Come arredare una cabina armadio in mansarda: tre soluzioni


Nel post di oggi tre progetti per arredare una cabina armadio in mansarda: tutti fai-da-te, tutti amici del budget. Devi solo leggere tutto l’articolo e scegliere quello che preferisci.


La mansarda ha un fascino innegabile. Il tetto a falda in legno, l’intimità che subito si palesa nella mente.

E subito dopo emerge il lato pratico, se in mansarda sorgerà la camera da letto. La difficoltà nel trovare degli armadi a misura che ti permettano di sfruttare al centimetro la stanza, permettendoti di farci stare tutti i tuoi capi.

Nel post di oggi ti mostro come arredare una cabina armadio in mansarda con ben tre progetti. Si tratta di tre cabine senza ante, quindi tutto a vista. Anche un po’ fai da te, ma sai cosa?

Il budget è molto piccolo.

Arredare una cabina armadio in mansarda con pannelli OSB e accessori da negozio

Partiamo da alcuni dati tecnici e pratici. I progetti che vedi nel post di oggi sono della nostra camera da letto, che si trova appunto in una mansarda.

Altezza massima 3,73 mt e altezza minima 1,04 mt, con una lunghezza di 5,15 mt. Niente male per la parete da dedicare agli armadi. Ma i ragionamenti e le scelte che vedrete oggi sono applicabili a tutte le altre altezze e larghezze

La prima soluzione è quella che richiede più manualità e più amore per materiali grezzi e stile industriale.

La prima fase è stata il disegno della parete, tracciando una riga a metà della larghezza della stessa, a circa 2,58 mt. Per calcolare la larghezza dei pannelli ho lasciato un po’ di margine; facendo i pannelli larghi esattamente come la parete poi è impossibile montarli e si correrebbe comunque il rischio di doverli rifilare. Ho così ottenuto due pannelli larghi 252 cm (con uno scarto di circa 11 cm).

In altezza i pannelli saranno da 125 cm, arrivando ad un’altezza totale di 250 cm. Queste misure derivano anche dai pannelli pretagliati esistenti in commercio, come quelli di Leroy Merlin in compensato multistrato di pioppo (spess. 18 mm). Abbiamo scelto lo spessore di 18 mm perché è quello richiesto dai ganci per i tubi appendiabiti e le mensole che ho trovato.

Questi pannelli di solito sono forniti in diverse finiture: puoi scegliere se prenderli grezzi per poi pitturarli o applicargli la carta da parati. Mediamente un pannello in compensato grezzo, da 125 x 252 costa circa € 53. Ci sono anche i pannelli di OSB se vuoi un look più industriale e meno formale. Anche qui spessore 18 mm, con dimensioni 125 x 250 cm. Il prezzo scende notevolmente: circa € 29 a pannello.

A noi serviranno 4 pannelli di cui due da tagliare in sito. Come li fisseremo?

Con listelli di legno da 4 cm x 2 cm di spessore e lunghi 2 mt. Li fisseremo a parete (circa due listelli verticali per pannello, ma si possono mettere anche in orizzontale per dare maggior rigidità) e poi avviteremo i pannelli ai listelli.

arredare una cabina armadio in una mansarda

Tubi appendiabiti, ganci per le borse e reggi-mensole sono dell’azienda Display Online, la linea di prodotti Kode.02. Ho scelto arredi per negozio perché sono i più flessibili e si prestano a mille configurazioni, in base alle necessità. Se hai dubbi su come si progetta un armadio, leggete questo post!

Per le mensole: l’azienda ha in catalogo mensole in vetro, ma se ti sembra scomodo per la facilità con cui si sporca puoi optare per le classiche mensole in legno (per i loro supporti lo spessore massimo deve essere di 8 mm, quindi dovrai farle tagliare su misura).

Costo totale? Con ripiani in vetro, € 1800 circa. Senza ripiani in vetro, € 1400. 

La flessibilità di Elvarli di Ikea per la mansarda

Ok, la soluzione del taglia e fora non fa per te. Allora questa seconda idea progettuale ti piacerà di più.

Si parla di Ikea e del sistema di armadiature a giorno Elvarli. I moduli esistono in due larghezze (40 cm e 80 cm) e due altezze (216 cm e 126 cm). Sono liberamente affiancabili e componibili, cosa che ti permetterà di adattare i moduli allo spazio che effettivamente hai.

All’interno ci sono i mille accessori per cui Ikea si distingue: tubi appendiabiti, mensole, cassetti, librerie. Potrai davvero cucire addosso alle tue esigenze la cabina armadio che ti serve.

Sistema Elvarli di Ikea montanti bianchi con cassetti e mensole
| Image credits: Ikea|

Ti spiego il mio progetto.

Ho scelto tutti cinque moduli da 80 cm. Due alti 216 cm e tre altri 126 cm. Lunghezza totale circa 4,05 cm. Li ho attrezzati con 4 tubi appendiabiti, 6 cassetti e il resto a mensole. E’ un armadio pensato per due persone adulte, con la possibilità di avere a disposizione sia abiti invernali che estivi, scarpe e accessori.

Noi abbiamo a disposizione già altre cassettiere, motivo per cui in questi progetti non sono state aggiunte.

Costo totale: € 1400 circa.

arredare una cabina armadio in una mansarda

Cabina armadio in mansarda con Conforama

L’ultimo progetto di cui ti parlo è uno di quelli che vanno per la maggiore ultimamente.

Montanti di alluminio con attacco a parete che arrivano a 3 mt di altezza. Si possono tagliare, quindi sono perfetti per una situazione del genere. Per il nostro progetto ne servirebbero 6. Questi montanti possono essere attrezzati davvero con la massima libertà: cassetti, mensole in vetro, mensole in legno, tubi appendiabiti..

cabina armadio a parete con pannelli in legno a creamgliera e cassetti bianchi

Anche qui dai sfogo ai tuoi bisogni e necessità.

Il mio consiglio è di farti un disegnino della parete con le misure corrette e poi abbozzare i vari pezzi di cui hai bisogno per la tua cabina. Solo così sarai effettivamente in grado di configurare l’armadio che fa per te, senza dimenticare nessun dettaglio.

Questa soluzione è di Conforama ed è davvero flessibile: si adatta a mille soluzioni diverse. Come elemento divisorio tra due stanze, come piccola zona studio. Insomma tutto quello che la fantasia ti suggerisce.

Costo totale della mia composizione (con mensole in legno che sono più costose)? € 2.400 circa. 

progetto con cabina armadio a parete di Conforama

Quale preferisci?

Come vedi non è necessario spendere grandi cifre per avere una cabina armadio decente.

Bisogna armarsi di fantasia e mano d’opera, è vero, ma ne vale la pena. Ora dimmi: quale delle tre soluzioni hai preferito? Quale rifaresti a casa tua? Sono curiosa di sapere!

Pronto a diventare un esperto dell'interior design?
Rispettiamo la tua privacy.

Lascia un Commento